Giadin “Azienda Agricola Mario Bussi”- Vendemmia 2017

Amici del Gulliver, ancora una volta la mia proposta proviene dal Piemonte. In questo caso ci troviamo a Treiso in provincia di Cuneo per conoscere questo vino bianco assai intrigante. Si tratta un blend (80% Favorita e 20% Moscato passito) creato da questa piccola azienda che ho conosciuto a un mercato agroalimentare organizzato da Campagna Amica a Torino. La Favorita è uno dei pochi vitigni a bacca bianca coltivati in Piemonte e in particolare modo nell’Astigiano e nelle Langhe.

Ai nostro occhi si presenta con il più classico giallo paglierino con qualche riflesso di gioventù. Cristallino e con una più che discreta consistenza che rileviamo dalla rotazione del bicchiere. Le gocce che si sono formate scendono verso il fondo del bicchiere con una velocità moderata, segnale questo che ci avverte di una certa corposità del vino.

Al naso si dimostra fresco, gioviale e giovane. Colpiscono immediatamente le note agrumate di Lime e Pompelmo seguita da note di frutta fresca a buccia verde/gialla (mela e pera). Lievi note floreali di fiori di campo e camomilla. Abbastanza complesso come bouquet aromatico con una costante ma non esplosiva freschezza che rimane per tutta la degustazione.

Secco, abbastanza caldo con un tocco tannico che non guasta. Si capisce che siamo di fronte ad un vino fresco e abbastanza sapido nonostante produca una salivazione controllata. Abbastanza morbido ma con queste note di gioventù ben delineate. Discreta intensità e persistenza in bocca.

Chiaramente si tratta di un vino pronto e che va bevuto giovane.

Alla prossima.